ITALIANO

L'agnellino e il pesciolino

中文

小羊羔与小鱼儿


C'era una volta un fratellino e una sorellina che si volevano molto bene. Ma la loro mamma era morta ed essi avevano una matrigna che li odiava e faceva loro, di nascosto, tutto il male che poteva. Un giorno essi giocavano con altri bambini su di un prato davanti a casa, e accanto al prato c'era uno stagno che arrivava a lambire un lato della casa. I bambini giocavano a rincorrersi, e ogni tanto riprendevano la conta:

"Lasciami, lasciami, ti lascerò,
all'uccellino io poi ti darò,
e lui la paglia mi cercherà,
che alla vacchina io poi darò,
e lei il suo latte mi darà,
che al fornaio io poi darò,
e lui la torta mi farà,
che al gattino io poi darò,
e lui i topini mi cercherà,
che nel camino io poi appenderò
e affetterò."

Cantando formavano un cerchio, e quello a cui toccava la parola 'affetterò' doveva scappare, e gli altri lo rincorrevano e lo acchiappavano. Mentre si rincorrevano, così allegri, la matrigna li stava a guardare dalla finestra, irritata. E siccome conosceva l'arte della stregoneria, trasformò i due bimbi: il fratellino divenne un pesce e la sorellina un agnello. Il pesciolino nuotava su e giù per lo stagno ed era triste; l'agnellino andava su e giù per il prato ed era triste, non mangiava e non toccava neanche un filo d'erba. Andò avanti così per molto tempo, finché‚ un giorno giunsero al castello dei forestieri. La perfida matrigna pensò: 'Ecco una buona occasione!' Chiamò il cuoco e gli disse: "Va', prendi l'agnello che è nel prato e ammazzalo, altrimenti non abbiamo nient'altro per gli ospiti." Il cuoco andò a prendere l'agnellino, lo portò in cucina e gli legò le zampette, mentre quello sopportava tutto con pazienza. Ma quando il cuoco tirò fuori il suo coltello e lo affilò sulla pietra della soglia per trafiggerlo, vide un pesciolino che nuotava su e giù davanti allo scolo dell'acquaio e lo guardava. Era il fratellino: quando aveva visto il cuoco che portava via l'agnellino, l'aveva accompagnato nuotando nello stagno fino a casa. Allora l'agnellino gridò:

"Oh fratellino nell'acqua profonda
ignori la pena che il cuor mi circonda!
La lama del cuoco è già affilata:
presto da essa verrò trapassata!"

Il pesciolino rispose:

"Oh sorellina in alto, lassù, ignori la pena
che soffro quaggiù nell'acqua fonda
che mi circonda."

Quando il cuoco udì che l'agnellino sapeva parlare e che rivolgeva al pesciolino parole così tristi, si spaventò e pensò che non fosse un agnellino vero, ma che l'avesse stregato la malvagia padrona. Allora disse: "Sta' tranquillo, non ti ucciderò." Prese un'altra bestia e la cucinò per gli ospiti, mentre l'agnellino lo portò da una buona contadina, e le raccontò quel che aveva visto e sentito. Ma la contadina era proprio la balia della bimba, sospettò subito chi potesse essere quell'agnellino, e lo portò da una maga. Costei benedisse l'agnellino e il pesciolino che riacquistarono l'aspetto umano. Poi li condusse tutt'e due in un gran bosco dove c'era una piccola casetta; e là essi vissero felici e contenti.
从前有个小弟弟和小妹妹,非常相爱。 他们的母亲已谢世,他们又有了一个继母,继母待他们很不好,常常暗地里想方设法虐待他们。 有一次,兄妹俩正在屋前的草坪上和其他的孩子们玩,草地旁有个水池,水池紧挨着屋子。 孩子们围着圈儿不停地跑啊,跳啊,做着数数的游戏。

"内克,贝克,饶了我,
我将给你我的小鸟;
小鸟儿得帮我寻草,
草料我拿来喂母牛;
母牛儿吃草产牛奶,
牛奶我送给面包师;
面包师给我烤面包,
面包我拿来喂小猫;
小猫得替我逮耗子,
耗子要熏在烟囱里,
熏好的耗子好细切。 "

他们玩游戏时站成了一圈,这个"细切"落到谁的身上,谁就得马上跑开,其他的人就去追他,逮住他。 就在他们玩得正起劲时,继母从窗口看见了,十分恼火。 由于她会巫术,便念着咒语,把小弟弟变成了一条鱼,把小妹变成了一只小羊羔。 于是,小鱼儿在池塘中游来游去,十分忧伤;小羊羔在草地上走来走去,心里悲凉,丝毫不肯吃草。 就这样过了很久,有些生客来到城堡里,狠毒的继母心想:"现在机会来了!"便叫来了厨子说:"去草地上把那头羊牵来宰了,咱也没什么别的好东西来待客。"那厨子去了,把羊儿牵到厨房,捆住了她的四蹄。 这一切,小羊羔顺从地忍了。 当厨子拔出刀子,在台级上磨了磨,正要下手宰羊时,他看到了似乎有条鱼儿在来回地游动,并抬起头望着他。 这鱼儿就是那个小弟弟,因为他看见了厨子带走了那羊羔,它便尾随着从池塘游到了屋里。 于是小羊羔对他苦叫道:

"深池里的小哥哥啊,
我的心儿多悲凉!
那厨子正把他的刀磨亮,
就要把我的命儿丧。 "
那小鱼答道:
"啊,那上面的小妹妹,
我在深深的池水里,
我的心呀多忧伤。 "

厨子听到小羊羔会说话,而且对着下面的小鱼说着那样悲凉的话,不禁大惊失色,知道了这只羊不可能是只普通的羊,而是北屋里那位狠毒的女人念过咒的东西,于是他说:"别害怕,我不会杀你的。"于是另外换了头羊,宰了给客人做菜,接着他把这只小羊羔牵去送给一位好心的农家妇,还向她讲诉了自己的所见所闻。
这农家妇恰巧做过小羊羔的乳母,她立刻猜到了这只羊羔是谁,便把它带到女先知那儿去。 女先知为小羊和小鱼儿念了几句咒语,他俩立刻恢复了人形。 这以后她又把他们俩带到了一座大森林中的一间小屋里,从此他们独自住在那儿,生活过得惬意而快活。
"西瓜、西瓜,开门吧"
从前有兄弟俩,一个富,一个穷,那富的兄弟从不肯接济那个穷的。 这个穷弟弟靠作谷物生意为生,日子过得紧巴巴的;而他的生意也常常很清淡,以致他无力养活妻儿子女。 一次,他推着车穿过一片森林,他的一侧是座巍峨的大山,寸草不生,山顶光秃秃一片。 他先前从未见过这座山,所以此刻静静地站在那儿,惊讶地凝视着那重大山。
突然,他看见了十二个身材高大、举止粗野的人朝他走来,他想这些人一定是强盗,于是马上把车推进灌木丛,自己爬上一棵树,等着看究竟。 只见那十二个人向山峰方向走去,大声叫道:"芝麻、芝麻,开门吧!"这空阔的山中立刻裂开了一条缝,那十二个人迈步走了进去。 等他们全走进去后,山门又合拢了,山门又随即打开了,那些人肩上背着沉甸甸的麻袋走了出来。 他们重新回到亮处,只听见有人说:"芝麻、芝麻,关门吧!"随后山门又应声合拢,不露丝毫痕迹。 紧接着,那十二个人就走了。
等他们完全消失踪影后,这个穷兄弟才从树上爬了下来。 此刻他有点惊讶,这山里面究竟藏着什么? 他爬上了大山,也高声喊道:"芝麻、芝麻,开门吧!"山竟为他裂开了。 他马上走了进去,只见整个山峰中,洞内中空,宽阔无比,里面有无数金银珍宝,熠熠生辉。 此刻,这个穷小伙茫然不知所措,想着他是否可以拿走一些金银财宝呢? 最后,他还是把他的口袋装满了金子,却没拿那些珠宝。 出来后,他又叫道:"芝麻、芝麻,关门吧!"山随即又合拢了。 他于是推着手推车,踏上了回家的路。
如今他可是无忧无愁了,即不用为养家糊口发愁,还可以拿出钱来干别的事情了,小日子过得美满幸福,他还乐善好施。 无论如何,钱一花光,他就到他兄弟那儿去借个箩筐,又重新去拿。 但他从不去碰那些价值连城的大宝贝。 后来,他又想去取财宝,再次向他兄弟借那个箩筐。 由于弟弟的家产众多,且家境一直红火,哥哥早就为之妒火中烧了。 他心里发窘,那些财富从何而来,他的兄弟拿箩筐去干嘛? 于是他眼珠一转,顿生奸计,他在箩筐底涂上了沥青。 等他取回箩筐时,发现箩筐底部竟粘着块金子。 他立刻跑到兄弟家,质问他,"你一直用箩筐在量什么?""量玉米和麦子。"另一个答道。 这时他把那块金子摆在他眼前,威胁他说如果他不讲真话,他就要到法庭去告他。 于是这个穷兄弟向他吐露了事情的来龙去脉,就好像这事才刚刚发生似的。 听到这些,这个兄弟就命令下人备好了马车,只身前往,决心趁机多装回些奇珍异宝。
到了山前,他大声喊道:"芝麻、芝麻,开门吧!"山门打开了,他走了进去。 那儿的,金银财宝尽现眼底,好长一段时间他都不知该先抓什么好。 最后,他还是把马车装满了宝石,满得简直再无地方可装了。 他真希望把这车满满的财宝运出去,但是由于他脑子里充满了金银财宝,竟把山名给忘了。 他大声喊道:"西瓜、西瓜,开门吧!"但那名字念错了,大山巍然不动,山门紧闭,理也不理他。 此刻,他急得像热锅上的蚂蚁,只见他愈是绞尽脑汁去回忆那名字,越是心乱如麻记不起来,此时就是有再多的珍宝也爱莫能助。 傍晚,山门又打开了,走进了那十二个强盗。 他们一看见他就哈哈大笑,并大叫道:"你这鸟东西,这下总算给我们逮住了!你以为我们不知道你曾两次来过此地?那时,我们没有去抓你,这回,你休想走出此地!"这时他哭丧着脸分辩道:"那两次可不是我,而是我的兄弟。"不管他怎样求饶,怎样诉说,他们始终置之不理,最后还是让他的脑袋搬了家。




Confronta in due lingue:













Donations are welcomed & appreciated.


Thank you for your support.