Gian Porcospino

C'era una volta un ricco contadino che non aveva figli. Spesso, quando si recava in città con gli altri contadini, questi lo canzonavano e gli domandavano perché‚ non avesse figli. Un giorno si arrabbiò e quando arrivò a casa disse: Voglio avere un figlio, fosse anche un porcospino. Ed ecco, sua moglie mise al mondo un bambino, mezzo porcospino e mezzo uomo, e quando lo vide inorridì e disse: Vedi, ci hai gettato un maleficio! Disse l'uomo: Che cosa ci vuoi fare? Dobbiamo battezzarlo lo stesso, ma non possiamo prendere un compare. La donna rispose: E non possiamo chiamarlo che Gian Porcospino. Dopo il battesimo, il parroco disse: Con questi aculei non può entrare in un letto normale. Così sistemarono un po' di paglia dietro la stufa e ci misero Gian Porcospino. Egli non poteva neanche essere allattato dalla madre, perché‚ l'avrebbe punta con quegli aculei.
8.1/10 - 59 voti






Le più belle fiabe dei fratelli Grimm












Donations are welcomed & appreciated.


Thank you for your support.